AVELLANEDA (nella camera oscura di) CERVANTES (8)

Precedente capitolo:

Avellaneda (nella camera oscura di) Cervantes (7)

Prosegue in:

c’è alloggio signor locandiere? (9)

il principe al Sant’Elia (2)

Foto del blog:

il

Principe

Da:

Frammenti in rima

 

 

avellaneda e cervantes 8

 

 

 

 

 

 

 

La complessità del Chisciotte cervantino (al contrario

della rozzezza e pressapochismo di Avellaneda, che

potremmo adoperare per un altro e utile confronto,

che non è solo letterario, ma può anche fungere da ot-

timo esempio per altri ed infiniti contesti socio cultu-

rali…)… si intensificò, i nuovi giochi letterari a parti-

re dal capitolo LIX avrebbero conferito ancora mag-

giore verosimiglianza ai precedenti, rovesciandovi

sopra la luce della realtà ‘reale’, e si moltiplicarono

per cento i diversi piani narrativi…..

 

avellaneda e cervantes 8

 

…Per cominciare, soltanto uno scrittore che possede-

va una tecnica prodigiosa (così come il pittore…., ed

in questa sede non poniamo distinguo fra i due, come

il buon Leonardo insegna….) come quella di Cervan-

tes poté trasformare in letteratura qualcosa nei cui

confronti non aveva né distacco né oggettività.

E neppure il tempo….

 

avellaneda e cervantes 8

 

Avevamo visto come nella prima parte i personaggi

di (questa) storia (e di questa … pittura…) fossero an-

dati non in cerca di un autore, ma di loro stessi ( e ciò

avviene anche nelle tele di Vermeer…).

Adesso i ruoli s’invertono: vanno in cerca del perso-

naggio i libri reali, come se quelli che dormivano in

alcune pagine avessero abbandonato le lettere e l’in-

chiostro del loro testo per incarnarsi nelle lettere e

nell’inchiostro dell’altro.

Avellaneda poneva davanti al vero Chisciotte uno ….

specchio deformante, allo stesso modo che davanti ai

lettori.

 

avellaneda e cervantes 8

 

Don Chisciotte non si rassegnò e non volle stare al gio-

co, ruppe lo specchio e mise la propria faccia accanto

a quella falsa, … per fare un (geniale) confronto….

Era assurdo dirimere quella contesa attraverso imma-

gini speculari mentre gli originali erano ancora vivi….

L’audacia (ed il genio…) di Cervantes (in confronto al-

l’idiozia… di..) fu enorme…..

 

avellaneda e cervantes 8

 

Per cui come già detto (nell’infanzia di VM, in riferi-

mento al padre suo…), il Chisciotte di Avellaneda, con-

trariamente a ciò che si è creduto, fu una fortuna per

quello di Cervantes (e non certo e mai il contrario….).

Indusse l’autore, in primo luogo, a mescolare, ancor di

più, i piani romanzeschi e della realtà (fino ad un in-

treccio dove la via del ‘Perfetto’ è innanzitutto cono-

scenza, giammai confusa con il falso…).

 

avellaneda e cervantes 8

 

Poté anche confrontarli con i personaggi dell’uno e del-

l’altro romanzo. Addirittura costrinse quelli di Cervan-

tes a essere più loro stessi, a vivere ancora di più la lo-

ro identità (sempre perseguitata…), come dicono che

fanno i discepoli con i maestri, costringendo questi ad

essere migliori.

La lezione cervantina è portentosa (grazie per cui al

misero Avellaneda.. non avremmo avuto quell’opera

Perfetta in seno al Tempo dei falsari della Trama del-

 la Storia….): allo stesso tempo faceva critica e creazio-

ne letteraria, e approfittava dell’una e dell’altra come

sbocco per la sua … naturale costernazione e i suoi ol-

traggi (quelli subiti, mai arrecati…).

 

avellaneda e cervantes 8

 

In ogni caso quel che era deplorevole non fu che Avel-

laneda avesse scritto il seguito del Chisciotte né che a-

vesse osato emulare un personaggio come Cervantes.

Cervantes non era un genio (in quel momento storico

almeno, la storia semplicemente non gli concedeva,

per ovvi motivi, i suoi favori, dispensandoli ad altri).

In quel preciso momento, si noti bene, nessuno ritene-

va che Cervantes avesse, per esempio, metà del talen-

to di un Lope in quanto autore ‘ufficiale’ (il penniven-

dolo di corte, la contessina di corte, la volpe della

leggenda raccolta da Rasmussen quanto…da) di com-

medie… di corte…..

Di poeti ce n’erano di più celebrati che lui…..

(A. Trapiello, Le vite di Miguel de Cervantes)

 

 

 

 

 

avellaneda e cervantes 8

 

AVELLANEDA (nella camera oscura di) CERVANTES (8)ultima modifica: 2013-05-27T00:00:00+00:00da giuliano106
Reposta per primo quest’articolo